Ananas: un aiuto contro cellulite e ritenzione idrica 

 

 

L'ananas è un ottimo spuntino perché, con la fibra in esso contenuto, crea un gratificante senso di sazietà senza appesantire grazie alle sole 40 calorie ogni 100g.
Due o tre fette per volta sono sufficienti a garantire un buon apporto di fibra, sali minerali e vitamine.
Se assunto dopo i pasti, invece, svolge una efficace azione digestiva a carico delle proteine grazie alla bromelina, un enzima proteolitico in grado di rendere facilmente e velocemente assimilabili anche le proteine più complesse.
La bromelina, infatti, è contenuta principalmente proprio nel gambo e non serve esclusivamentee a digerire le proteine ma presenta anche diversi effetti farmacologici che la rendono utile in caso di infiammazioni, ritenzione idrica, cellulite, decongestionante. Inoltre, contribuisce a combattere il rischio di trombosi.
L'ananas contiene inoltre vitamina C e magnesio, un minerale importante per la regolazione dell'umore e utile, se assunto con regolarità, per combattere i dolori cervicali.
L'estratto secco di ananas, per questa ragione, viene utilizzato perché può migliorare la cosiddetta cellulite a "buccia di arancia". L'ananas però perde la bromelina con il calore, quindi tutte le volte che l'ananas è cotto, come in torte o marmellate questo enzima si perde.
Oltre che aiutare nella gestione della cellulite l'ananas facilita la diuresi e contribuisce alla eliminazione dei liquidi in eccesso grazie alla presenza di alcuni acidi organici (acido citrico, malico e ossalico) che ricoprono anche altre funzioni nella salvaguardia della salute umana.
Un bicchiere di succo d'ananas copre circa il 50% del fabbisogno giornaliero di vitamina C. Per combattere la ritenzione idrica aggiungi l'ananas ai tuoi piatti: dopo i pasti ha un effetto digestivo, ma puoi unirla anche all'insalata, tagliando il frutto a cubetti.